home

7. Gli Scavi Acheologici del 1988

A quel tempo venni eletto nelle liste della maggioranza del governo del paese e mi fu data delega di assessore alla cultura: il sindaco di Ossimo era il prof. Simone Maggiori che si rese molto disponibile e sensibile affinchÚ si intraprendesse una campagna scavi.
Nel luglio 1988 si tennero le prime campagne scavi dirette del prof. Francesco Fedele nelle localitÓ di Anv˛ia e Passagr˛p, entrambe le concessioni di scavo vennero date dal ministero al prof. Anati del C.C.S.P.

Noi continuammo a dare la nostra disponibilitÓ sul campo di lavoro e con tanti altri volontari condividemmo la gioia di trovare reperti nuovi ed interessanti. Mia moglie Amalia trov˛ anche una punta di selcie di bella fattura e nello scavo tanti altri furono i frammenti ritrovati, raccolti, catalogati e depositati presso una palestra delle scuole di Ossimo, ben confezionate in sacchetti.

Katalin Herney
L'ungherese Katalin Ernyey sullo scavo di Anv˛ia.

Amalia Zerla
Amalia Zerla sullo scavo di Anv˛ia.

Manuel Zerla e la stele Ossimo 10
Manuel Zerla e la stele Ossimo 10, sullo sfondo la Ossimo 4.

A me e mia moglie venne data la responsabilitÓ di scavare a Passagr˛p e durante la campagna scavi di luglio portammo alla luce il masso giÓ individuato, la OS 9.
scavi a passagr˛p
Gli scavi di Passagr˛p della stele Ossimo 9.

A settembre presentammo alla stampa e al mondo scientifico 5 stele recuperate nei due siti, collocate presso una stanza laboratorio creata alle scuole di Ossimo Inferiore e qui si pu˛ vedere un momento del dibattito con Anati e gli amici.
Lo stupore fu tanto che tutti rimasero a bocca aperta, Anati decise di dare la paternitÓ a rendere Ossimo capitale mondiale delle statue stele.
Qui si tenne con successo anche parte del Simposio del 1989 e l'assemblea annuale del Centro Camuno che si svolse presso la biblioteca civica di Ossimo Inferiore.

Continua...


ę 2004-2005 Gian Carlo Zerla - tutti i diritti riservati